FAQ - Domande Frequenti

■ Cos’é la miopia?
Un occhio è miope quando l’immagine lontana si forma prima della retina.
Il miope vede sfocato da lontano e, in proporzione alla sua miopia, può vedere bene da vicino.
Per prevenire la miopia è bene curare l’alimentazione, migliorare la postura ed educare fin da bambini ad un impiego equilibrato nelle attività svolte a distanza ravvicinata, come la lettura e l’uso del computer. 

■ Cos'é l'ipermetropia?
L’ipermetropia è l’inverso della miopia, l’immagine lontana si forma a fuoco dopo la retina.
L’ipermetropia si può compensare limitatamente con l’intervento del cristallino, ma questo sforzo continuo può portare mal di testa, stanchezza visiva e, nei casi più gravi, anche strabismo.
Per questo è importantissimo correggere l’ipermetropia in giovane età, anche se da lontano il bambino vede benissimo.

■ Che cos'è l'emmetropia?
Emmetropia è semplicemente un altro modo di definire un occhio che non presenta difetti ottici e sulla cui retina si forma un'immagine nitida.

■ Cos'é l'astigmatismo?
Si parla di astigmatismo quando i mezzi rifrangenti dell’occhio non hanno forma sferica, ma cilindrica.  L’astigmatico, a seconda dell’entità del difetto, vede più o meno sfocato, soprattutto da lontano, con poche possibilità di compensazione autonoma.

■ Cos'é la presbiopia?
La presbiopia è il fenomeno per cui l’occhio non riesce più a vedere bene da vicino. È causata dall’invecchiamento del cristallino, legato all’età. Il cristallino è la lentina interna nell'occhio, che, quando si schiaccia, permette di vedere bene a tutte le distanze necessarie, portando a fuoco l’immagine sulla retina.
La presbiopia si manifesta in genere dopo i 40 anni.

I bambini
La visione è uno dei principali canali che trasmette le percezioni esterne, e importante per un sano sviluppo del bambino che le capacità visive siano prive di difetti.
Bisogna fare attenzione ai fattori che influiscono sull’insorgenza dei difetti visivi, quali:
- Eccessiva vicinanza al testo di lettura e ai quaderni. Tale distanza non dovrebbe essere mai inferiore alla lunghezza del braccio misurato dall’indice flesso al gomito.
- Alle posizioni scorrette tenute durante le attività da vicino.
- Alle luci abbaglianti o troppo scarse, posizionate erroneamente. Anche gli occhi dei bambini, come la loro pelle, devono essere protetti dai raggi solari e per questo è necessario acquistare occhiali da sole di qualità.

 

■ Quando effettuare la prima visita oculistica?
Lo sviluppo della funzione visiva avviene tra il secondo ed il terzo anno di età ed è quindi consigliabile eseguire proprio in questo periodo una prima visita oculistica.

■ È difficile abituarsi alle lenti progressive?
Sono le lenti più difficili da costruire, per averne una che non crei problemi nella vita quotidiana, bisognerà ricorrere a lenti progressive progettate secondo alti criteri di qualità.
Alcuni criteri possono aiutare nella scelta:

- scegliere una lente garantita e di qualità;
- scegliere una montatura adeguata, sia al viso che al tipo di difetto di vista;
- l'individuazione, da parte dell'Ottico Optometrista, di tutti i parametri del portatore;
- un montaggio accurato;

Se tutti i parametri verranno rispettati, il risultato sarà il sicuro adattamento alle lenti progressive. 

■ Lo sport
Gli occhiali sono un partner utilissimo per chi pratica sport, sia per chi possiede buone capacità visive, sia per chi presenta difetti. Per gli sport di precisione come il golf, la pesca o il tiro al piattello, esistono delle lenti che aumentano la percezione visiva a seconda della luminosità della giornata. Per gli sportivi vengono solitamente usate lenti in materiale plastico e addirittura in trivex per quelli più rischiosi; le montature sono spesso in materiali elastici come il nylon, per garantire resistenza agli urti e aderenza. Ne esistono di tutte le forme rendendole più adatte allo sport praticato. Per chi ha difetti visivi ci sono occhiali e maschere che permettono tutte le correzioni (nuoto, sci, motociclismo,ecc…).

■  Al volante
La guida rappresenta una delle attività più frequenti dell’uomo e guidare con tutte le condizioni metereologiche mette a dura prova le proprie capacità di percezione. Il senso più sollecitato durante la guida è proprio la vista. In queste situazioni anche difetti normalmente trascurabili (lievi miopie, ipermetropie o astigmatismi) contribuiscono ad affaticare gli occhi e a rendere meno efficace e sicura l’attività di guida. È opportuno l’uso di occhiali con trattamenti speciali.

 

 

 

OTTICA MODERNA - OCCHIALI VISTA - SOLE - CONTROLLO DELLA VISTA

C.so Martiri della Libertà, 45 - Ciriè (To) - Italy - Tel. 011 921.02.57 - 011 921.14.03 - info@otticamodernacirie.it

P. IVA 01964200016